5. Esistono limiti di transazione massimi o minimi, o altre restrizioni?

Il limite massimo per le transazioni per corrispondenza non può superare l’equivalente di 1.000 EUR.

Come entità, che applica misure di sicurezza finanziaria, registrata nell’UE siamo obbligati
di rispettare gli atti giuridici europei e polacchi, in particolare:

– Direttiva (UE) 2015/849 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 maggio 2015, relativa a
impedire l’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo

– la legge della Repubblica di Polonia del 1 ° marzo 2018 in materia di antiriciclaggio e
finanziamento del terrorismo ( Diario delle Leggi 2018 pos. 723 )

con successive modifiche

Agire come entità autorizzata dalla Banca Nazionale Polacca a svolgere attività
di cambio abbiamo creato e implementato una procedura interna per l’applicazione delle misure di sicurezza
finanziaria. Per transazioni di cambio superiori all’equivalente di EUR 15.000 (convertito secondo il medio
tasso di cambio NBP del giorno della transazione) richiediamo obbligatoriamente di fornirci un documento corrente
d’identità e documenti che confermano la fonte dei fondi che sono il soggetto dello scambio.
Anche le transazioni intorno alla soglia e le transazioni a basso valore combinate nel loro insieme sono soggette a controlli sui cambi.
Ti invitiamo a scaricare il “modulo di scambio” necessario per lo scambio per corrispondenza e per conoscere e
scaricare gli altri documenti importanti.

Non esiste un importo minimo di transazione, il che significa che è possibile scambiare anche una banconota di piccolo valore.